Le friggitrici ad aria sono utilizzate nei ristoranti?

La risposta alla domanda “Le friggitrici ad aria sono utilizzate nei ristoranti?” è sì. Questi apparecchi da cucina commerciali sono ideali per i food truck, i fast-food e i bar. Oltre a ridurre i grassi e le calorie, consentono di preparare un maggior numero di cibi in una sola volta. Le friggitrici ad aria commerciali semplificano anche la pulizia e l’utilizzo. Ma quali sono i loro limiti? Quali sono gli alimenti che i ristoranti non possono preparare con una friggitrice ad aria?

 

Le friggitrici ad aria commerciali sono ideali per bar, food truck e fast-food.

L’uso più diffuso delle friggitrici ad aria commerciali è quello dei ristoranti e dei bar, dove i metodi di cottura rapida sono essenziali per garantire la soddisfazione dei clienti e le vendite. Molti ristoranti e fast-food hanno adottato questa tecnologia, che consente di creare una varietà di piatti in poco tempo. Le friggitrici ad aria aiutano inoltre i ristoranti a ridurre l’uso dell’olio, riducendo così in modo significativo i costi di gestione.

Il vantaggio principale delle friggitrici ad aria commerciali è che utilizzano molto meno olio rispetto ai metodi di frittura tradizionali. Ciò significa che possono far risparmiare i ristoranti e le catene di fast-food. Inoltre, rispetto alle friggitrici tradizionali, creano meno confusione e non c’è olio caldo da pulire. Inoltre, le friggitrici ad aria commerciali sono più resistenti e possono sopportare un uso intensivo, rispetto ai modelli domestici.

Le friggitrici commerciali più grandi assomigliano a un forno e sono dotate di una finestra per monitorare il processo di cottura. Una delle friggitrici ad aria a cestello più grandi, il modello Quick’n’Crispy GF5, ha una capacità di 14 t. Tuttavia, le friggitrici ad aria più grandi ricordano più un piano cottura, con oltre 30 t di olio.

La friggitrice ad aria è un’opzione popolare per un bar o un ristorante, in quanto aiuta a produrre cibi deliziosi utilizzando pochissimo olio. Rispetto alla frittura con grassi, i cibi fritti all’aria hanno molte meno calorie e grassi rispetto alle loro controparti fritte. Quindi, se siete un food truck o un bar, una friggitrice ad aria è una scelta perfetta per la vostra attività.

 

Riducono calorie e grassi

I vantaggi dell’utilizzo di una friggitrice ad aria rispetto a una friggitrice tradizionale sono molteplici. Per cominciare, le friggitrici ad aria richiedono molto meno olio. In effetti, possono richiedere solo un cucchiaino di olio per porzione. Ciò significa un terzo di calorie in meno per porzione. Inoltre, i cibi fritti all’aria contengono meno calorie in generale. Di conseguenza, si può perdere peso semplicemente sostituendo i cibi fritti all’aria con quelli fritti nel grasso.

I vantaggi della frittura ad aria vanno oltre le sue qualità salutari. Rispetto alla frittura profonda, viene eliminato l’80% delle calorie e dei grassi presenti nei cibi dei ristoranti. Ciò significa che un etto di pollo contiene solo tredici grammi di grassi. Allo stesso modo, una singola porzione di cibo fritto in una friggitrice ad aria contiene solo pochi grammi di grassi. Si tratta di una differenza notevole. Se avete intenzione di mangiare molti cibi fritti, la frittura ad aria potrebbe essere la soluzione migliore.

Nonostante i risultati positivi, la frittura ad aria non è priva di rischi. Sebbene le friggitrici ad aria siano più salutari di quelle a immersione, producono comunque composti nocivi. Uno di questi composti è cancerogeno. Per questo motivo, è importante scegliere alternative più sane ai cibi fritti. Ci sono alcune altre considerazioni da fare prima di fare il cambio. Questo articolo esplora alcuni di questi vantaggi.

 

Possono preparare più cibi alla volta

La friggitrice ad aria ha molti vantaggi, tra cui la capacità di preparare più cibo alla volta rispetto a una padella tradizionale. Questo è un aspetto positivo per i ristoranti, in quanto molti dipendenti possono preparare più cibo contemporaneamente. Tuttavia, le friggitrici ad aria presentano alcune limitazioni aggiuntive. Per esempio, le friggitrici ad aria non sono consigliate per preparare toast al formaggio, perché il formaggio colerebbe all’interno e renderebbe il toast poco appetibile.

La friggitrice ad aria riduce anche la quantità di olio utilizzata per preparare un singolo pasto. La frittura richiede un alto livello di olio, che contiene acrilammide, un composto chimico collegato a diverse forme di cancro. Una friggitrice ad aria utilizza meno olio per produrre gli stessi risultati, riducendo il consumo di olio e il calore della cucina. Le friggitrici ad aria possono essere utilizzate nei ristoranti per preparare più cibi contemporaneamente e risparmiare spazio prezioso in cucina.

Una serie di fattori rende le friggitrici ad aria così popolari nei ristoranti. Innanzitutto, le friggitrici ad aria producono rapidamente cibi deliziosi. In secondo luogo, contengono molti meno grassi e calorie rispetto ad altri tipi di frittura. Inoltre, i cibi cucinati con la friggitrice ad aria hanno circa l’80% di grassi in meno rispetto a quelli cucinati con il metodo tradizionale della frittura. Questo li rende più nutrienti e promuove uno stile di vita sano.

 

Sono facili da usare e da pulire

Se utilizzate correttamente, le friggitrici ad aria possono ridurre il tempo necessario in cucina, poiché cuociono gli alimenti ad alta temperatura grazie a una ventola ad alta potenza. Sebbene le friggitrici ad aria non producano la stessa croccantezza dei cibi fritti, possono utilizzare meno olio di una friggitrice tradizionale e il cibo non manterrà lo stesso sapore della versione fritta. Inoltre, i cibi fritti all’aria sono più sani perché contengono meno olio e non hanno un odore persistente.

Se cucinate da molto tempo, potreste sentirvi sicuri della vostra capacità di cucinare pollo o gamberetti in una padella o in un forno tradizionale. Tuttavia, con la friggitrice ad aria potreste non avere la stessa esperienza e questo può rendere più difficile assicurarsi che il cibo sia cotto fino in fondo. Quando si utilizza una friggitrice ad aria, è meglio iniziare con alimenti non molto spessi o troppo sottili. Inoltre, nel frattempo si possono cuocere anche altri alimenti, come le verdure.

Se avete un ristorante, una friggitrice ad aria è un’ottima opzione per voi. Sebbene possa sembrare un grosso investimento, è facile da usare e da pulire, anche in una cucina affollata. Inoltre, è possibile pulire facilmente l’unità dopo averla utilizzata. Il cestello della friggitrice ad aria si scalda, quindi è meglio tenerlo sul bancone. La friggitrice ad aria riscalda perfettamente cibi come bistecche e pesce glassato e offre l’effetto della griglia senza usare il forno.

 

Riducono la manutenzione

Molti operatori della ristorazione scelgono le friggitrici ad aria perché consentono di risparmiare sulla manodopera e di ridurre i costi. Le friggitrici ad aria sono versioni più piccole dei forni a convezione, ma non offrono lo stesso livello di produttività delle unità più grandi. Forse non sono altrettanto efficienti nei locali ad alto volume, ma sono perfette per le piccole cucine casalinghe. Inoltre, non hanno bisogno di una cappa da ristorante. Tuttavia, le friggitrici ad aria non sono in grado di soddisfare le esigenze di volumi elevati dei ristoranti affollati e non possono essere utilizzate per friggere più di un prodotto alla volta.

Le friggitrici per ristoranti possono aiutarvi a preparare più menu contemporaneamente. Alcuni cestelli per la frittura possono essere abbastanza grandi per più di un articolo, quindi è necessario assicurarsi che siano preparati in modo uniforme. Il sistema di sollevamento automatico di una friggitrice ad aria solleva e abbassa il cestello a intervalli prestabiliti, riducendo la necessità di più operai. Questa funzione consente di gestire ordini ricorrenti e di grande volume, riducendo al minimo lo stress che comporta la preparazione di diversi piatti alla volta.

Un gran numero di friggitrici è dotato di un controllo termostatico. La maggior parte delle friggitrici ha un timer incorporato nell’apparecchio, che avvisa l’operatore se la temperatura scende al di sotto del punto stabilito. Inoltre, alcune friggitrici sono dotate di elaborati controlli automatici che riducono la necessità di manodopera e monitorano il processo di cottura. Molti modelli sono persino dotati di un sistema di sollevamento del cestello per il controllo automatico della temperatura. Ciò contribuisce a mantenere l’olio a una temperatura costante e a migliorare la qualità del cibo.

Sono un’alternativa più salutare alla frittura
Uno dei vantaggi delle friggitrici ad aria è che utilizzano meno olio rispetto ai metodi di frittura tradizionali. Si tratta di una buona notizia per la salute, poiché la frittura può aumentare i prodotti di ossidazione del colesterolo e ridurre gli acidi grassi omega-3. La frittura ad aria non produce la stessa croccantezza della frittura in olio profondo. Se state pensando di acquistare una friggitrice ad aria, assicuratevi di confrontare i pro e i contro prima di fare l’acquisto definitivo.

La differenza principale tra le friggitrici ad aria e le friggitrici tradizionali è che questi dispositivi cucinano i cibi senza l’olio ad alto contenuto di grassi che si usa nei piatti fritti. Il motivo per cui le friggitrici ad aria utilizzano piccole quantità di olio per produrre risultati simili è che fanno circolare aria calda con gocce di olio. L’alta temperatura innesca la reazione di Maillard, che migliora il sapore degli alimenti quando gli zuccheri reagiscono con gli aminoacidi.

I cibi fritti non sono salutari e le tecniche di frittura ad alta temperatura possono produrre sostanze tossiche. L’acrilammide, una sostanza chimica che si forma quando gli alimenti amidacei vengono cotti ad alte temperature, è stata collegata a malattie cardiache, diabete di tipo 2 e cancro. Sebbene le friggitrici ad aria non siano completamente prive di acrilammide, i risultati degli studi sull’uomo sono contrastanti. Ma fortunatamente le friggitrici ad aria sembrano produrre meno acrilammide rispetto ai cibi fritti. Uno studio del 2015 ha rilevato che le patate fritte all’aria contengono il 90% in meno di acrilammide rispetto alle controparti fritte.