TOP 3 FRIGGITRICI AD ARIA

Come scegliere una friggitrice ad aria?

Se ti poni la domanda su come scegliere una friggitrice ad aria, e su quali caratteristiche devono avere le migliori friggitrici ad aria da comprare, questa pagina chiarirà tutti i tuoi dubbi.

La frittura è una tecnica molto tradizionale associata alla cucina popolare, molto presente nella dieta mediterranea, anche se oggi è stata un po’ abbandonata a causa della sua cattiva reputazione. Anche se è vero che, mal eseguito, non è esattamente il metodo di cottura più sano, è difficile resistere al fritto dorato e croccante. Un’alternativa più sana e conveniente è la friggitrice ad aria senza olio.

Questi apparecchi promettono risultati praticamente identici a quelli della frittura tradizionale, ma con un minimo di grassi e senza tutti i problemi. Con l’aumento della cucina sana, leggera e semplice, il catalogo attuale di queste friggitrici si è moltiplicato con modelli per tutti i gusti. In questa guida vediamo esattamente cosa sono, come funzionano e come scegliere quello che meglio si adatta alle vostre esigenze.

 

Cos’è una friggitrice ad aria

Questo elettrodomestico, conosciuto a livello internazionale come friggitrice ad aria, è un’invenzione molto recente che la società tedesca Philips ha presentato per la prima volta al pubblico durante la fiera tecnologica Internationale Funkausstellung (IFA) di Berlino nel 2010. Il dispositivo fa uso della tecnologia Rapid Air, brevettata nel 2006 da Turbochef Technologies negli Stati Uniti, originariamente per uso professionale.

In precedenza, c’erano alcuni altri dispositivi che pretendevano di friggere senza grassi – per esempio, con acqua – soprattutto nel mercato statunitense, molto concentrato sul mondo delle televendite. I risultati lasciavano molto a desiderare, ma le possibilità di business erano chiare; c’era un succoso mercato potenziale.

Se diventiamo meticolosi, il nome non ha senso, perché per friggere il cibo bisogna immergerlo in abbondante olio o grasso bollente. Ma lo scopo di queste macchine è proprio quello di ottenere gli stessi risultati della frittura, minimizzando la quantità di grasso necessaria. Per far capire al consumatore che si tratta di un’alternativa alla friggitrice tradizionale, doveva essere presentata come un suo sottoprodotto.

Il sistema operativo è in realtà molto semplice: funziona quasi come un forno da tavolo. Queste “friggitrici” sottopongono il cibo ad aria molto calda in circolazione costante, grazie ad una fonte di calore elettrica e all’azione di un ventilatore. Il modello originale di Airfryer riscalda il cibo dall’alto, con un sistema di ventilazione che agisce dall’alto.

In effetti, si tratta di apparecchi che agiscono come un forno elettrico a convezione, utilizzando alte temperature e concentrando quell’aria calda costante intorno al cibo, migliorandone gli effetti. In teoria cuociono molto più velocemente di un forno e raggiungono l’intera superficie del cibo in modo più uniforme. È un po’ come una griglia del forno molto potente combinata con un efficiente ventilatore.

Ma non importa quanto sia calda l’aria, è necessario qualcosa di più per ottenere quella potente e deliziosa reazione di Maillard per cui è nota la vera frittura. Per caramellare, rosolare e creare un esterno croccante e saporito, una piccola quantità di grasso è essenziale. Ecco perché questi apparecchi indicano di solito la quantità minima di olio raccomandata per la cottura di ogni cibo.

Ci sono attualmente diversi modelli di friggitrici ad aria sul mercato, che si distinguono principalmente per il loro design, le dimensioni e la multifunzionalità.

Friggitrice a cassetto o a vassoio frontale con cestello

Questo è il modello più diffuso, reso popolare dal primo Philips Airfryer. Con una forma ovoidale e piatta, queste friggitrici hanno un vassoio rimovibile nella parte anteriore dove viene collocato un  cesto rimovibile. Di solito sono completamente opachi e hanno il pannello di controllo anche sul davanti e possono incorporare un display digitale.

Philips

Il cibo viene messo nel cestino, che a sua volta viene messo nel cassetto. Questo viene inserito nell’apparecchio, che è completamente nascosto alla vista, e non resta che programmarlo in base a ciò che si sta cucinando. Quando si avvia, senza preriscaldamento, la resistenza elettrica superiore raggiunge alte temperature e il ventilatore crea un circuito di circolazione dell’aria costante, cuocendo il cibo.

Anche se il loro appeal pubblicitario è ancora molto incentrato sulla “frittura salutare”, in realtà questi apparecchi possono essere utilizzati anche per simulare la cottura al forno, alla griglia o anche la cottura di dolci e dessert.
Friggitrice con apertura dall’alto e spatola

Questa è l’alternativa sviluppata da Tefal, con la sua gamma Actifry. È più piatto, in questo caso la ciotola è accessibile dall’alto, e incorpora anche una paletta rotante automatica. Il funzionamento è lo stesso, mediante circolazione di aria calda, ma i risultati sono più omogenei perché la macchina rimuove il cibo da sola.

Tefal

Inoltre, i modelli Tefal hanno un coperchio superiore completamente o parzialmente trasparente, per monitorare meglio il processo di cottura senza dover aprire l’apparecchio. La paletta può essere uno svantaggio per i cibi particolarmente delicati; alcuni modelli non permettono di toglierla ma altri includono un cestello aggiuntivo per preparazioni tipo crocchette.

 

Friggitrice-forno multifunzione

Più recentemente, sono apparsi sul mercato dei design più ambiziosi che sono chiaramente multifunzionali, forse destinati alle famiglie senza forno a convezione. Con un aspetto che ricorda un piccolo forno da tavolo, sono apparecchi più quadrati, con un’apertura frontale con un coperchio trasparente, e un interno diviso in diversi livelli in cui si collocano vassoi o rastrelliere.

Le famiglie indaffarate con bambini fanno spesso buon uso di queste friggitrici, poiché è una risorsa molto semplice per preparare grandi quantità di patatine fritte, ali di pollo, San Jacobos, pasticci o crocchette, senza gli odori e i rischi della frittura.

Tuttavia, bisogna tenere presente che una quantità minima di olio è sempre necessaria per ottenere risultati accettabili, e che i migliori cibi fritti sono precisamente quelli surgelati e già prefritti. E questi non sono esattamente cibi sani, non importa quanto risparmiamo sulla frittura in casa.

È più sano avere un nasello completamente fatto in casa, fritto alla giusta temperatura con un buon olio extravergine di oliva pulito, che i bastoncini di pesce precotti preparati in questi apparecchi. Ricordiamoci che la frittura, di per sé, non è così malsana come siamo abituati a credere, se è fatta bene.

Cosa considerare prima di comprare una friggitrice ad aria

Una volta che ci è chiara la decisione di acquisto, possiamo considerare le opzioni secondo vari aspetti, a seconda delle nostre esigenze.

Budget. Come sempre, c’è una vasta gamma di prezzi con cui dovremo giocare a seconda del budget che abbiamo a disposizione. Le marche più rinomate sono logicamente più costose, anche se i modelli con più funzioni sono anche più costosi.
Dimensioni e capacità. Dovremo guardare attentamente le misure in modo che si adatti alla nostra cucina e non sia condannato all’oblio in un armadio. È anche importante prendere in considerazione la capacità di cottura interna, a seconda del volume di cibo che dobbiamo gestire. Una famiglia con bambini avrà bisogno di almeno 4 litri, mentre una coppia o una persona singola avrà più che sufficiente con 2 litri.
Design. Qui entra in gioco il gusto personale, a seconda che troviamo un design o un altro più attraente o confortevole. È interessante valutare il sistema di controllo, se include un display digitale o se permette di vedere all’interno durante la cottura. La paletta di rimozione automatica può facilitare la cottura, ma può anche essere una seccatura se si preparano cibi più delicati. Le friggitrici completamente opache ti obbligano ad essere più vigile, a togliere la padella e a rimuovere il cibo manualmente.
Facilità d’uso e pulizia. In linea con il punto precedente, possiamo trovare più conveniente un design a cassetto o ad apertura dall’alto. L’importante è che sia facile da usare, che il pannello di controllo sia facile da usare e semplice, e che la pulizia sia facile e veloce. Può anche essere interessante controllare se ha parti lavabili in lavastoviglie.
Materiali. La plastica di scarsa qualità non è sicura e tende a rompersi più facilmente. È preferibile optare per l’acciaio inossidabile e materiali antiaderenti rinforzati nella ciotola interna, così come le griglie ed eventuali accessori.
Potenza ed efficienza. Maggiore è la potenza, maggiore è la velocità e l’efficacia della cottura, anche se aumenta anche il costo. L’efficienza energetica è un altro aspetto da valutare, perché se una friggitrice è potente, avrà bisogno di meno tempo per cuocere.
Multifunzionalità: siamo interessati a funzioni che vadano oltre una sana frittura? Più extra incorpora un elettrodomestico, più il prezzo aumenta, quindi non ha senso fare l’investimento se non abbiamo intenzione di usarlo. Se cuciniamo già il pollo nel forno, facciamo casseruole in una pentola di coccio e abbiamo una yogurtiera, una friggitrice con tutte queste funzioni ci sarà poco utile. A meno che non si voglia ridurre il numero di elettrodomestici in casa per riunire tutte le tecniche in un unico apparecchio.

Cecotec

Il modello più compatto dell’azienda spagnola segue il design pionieristico di Philips, in questo caso nel suo modello bianco. Ha una capacità di 1,5 litri, con 500 ml nel cestello, che permette di cucinare fino a 400 g di patate alla volta, raggiunge una temperatura di 200ºC ed è programmabile fino a 30 minuti. Include diverse modalità di cottura automatica e anche la funzione forno, per cucinare verdure, pesce o carne; viene anche fornito con un libretto di ricette di carta.

 

Aigostar

Ancora più chiaramente “ispirata” al modello originale dell’azienda tedesca, questa friggitrice ad aria di Aigostar ha una capacità di 3,5 litri, è anche programmabile fino a 30 minuti e raggiunge una temperatura di 200ºC, spegnendosi automaticamente al termine. È molto compatto e, come praticamente tutti questi apparecchi, include la possibilità di scongelare e cuocere dolci come piccoli biscotti o cupcakes.

 

Actifry

Il modello più popolare di Tefal è stato aggiornato pur rimanendo abbastanza fedele al suo design originale, con il sistema di apertura dall’alto, il coperchio semitrasparente e una ciotola a pale incorporata. Questa friggitrice può contenere fino a 1,2 kg di cibo, che dovrebbe essere più che sufficiente per una famiglia da quattro a sei persone, e comprende anche un cestello aggiuntivo per gli “snack”, cioè spuntini più delicati come crocchette o polpette. Ha un timer rimovibile, include un libro di ricette e un’applicazione online per espandere il libro di ricette.

 

Inssky

Abbiamo già presentato questo marchio come quasi un clone alternativo a quello fuori catalogo di Lidl, che in questa nuova versione segue il solito modello di friggitrice con un cestello di grande capacità, 5,5 l, e include sette funzioni più una partenza ritardata con programmi di cottura pre-programmati che rendono più facile l’uso. Oltre a cucinare, permette di mantenere il cibo caldo, scongelare o cronometrare la preparazione.

 

Gourmet

Con lo stesso impegno per la multifunzionalità e il design comune, abbiamo questo modello che funziona come una friggitrice ad aria calda e permette anche di grigliare o cuocere a vapore. Le sue nove funzioni includono: friggere, grigliare, arrostire, asciugare, arrostire, grigliare, cuocere, scongelare, riscaldare e tenere in caldo. Ha un grande cestello con 6 litri di capacità, un touch screen digitale e un timer fino a 60 minuti, con funzione di spegnimento automatico.

 

Philips

Dal lancio del suo primo modello, Philips ha costantemente rinnovato il suo Airfryer originale e rilasciato nuove versioni più aggiornate e anche più grandi. Questa friggitrice di fascia alta è progettata per famiglie fino a sei persone o per persone che sono abituate ad avere molti ospiti a casa. Massimizzando lo spazio interno, ma cercando di non creare un aggeggio ingombrante, ha una capacità di cucinare fino a 1,4 kg di patatine fritte o un pollo intero in una volta, riducendo ulteriormente i grassi.

Può friggere, cuocere, grigliare o riscaldare con risultati migliori di un microonde e ha un display digitale per un facile funzionamento. Inoltre, Philips ha sviluppato una nuova tecnologia specifica oltre all’originale Rapid Air, chiamata Twin TurboStar, che rimuove il grasso dal cibo. Ha cinque programmi di cottura automatici, sistemi di sicurezza, modalità di conservazione del calore e include anche un libro di ricette e una app con consigli per l’uso e altre ricette. È anche molto potente con 2225W,

 

Ultimo aggiornamento 2022-08-12 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API